Blog: http://Maquiavel.ilcannocchiale.it

La forza della Ragione

Chiedi a un tuo amico che ne pensa della cultura patriarcale, retriva e bigotta di tanta provincia italiana, specie del Sud. Ti dirà che è uno schifo inaccettabile, vergognoso. Chiedigli che ne pensa degli omologhi nella cultura islamica. Ti dirà che è “la loro tradizione” o almeno smusserà i toni, si farà pensoso, distinguerà. Il problema è tutto qui. Il senso di colpa, il retropensiero “se loro non ci sono ancora arrivati, e la colpa è nostra, dell’Occidente” soggiace a ogni discorso sulle uguali dignità delle Culture. Perciò il discorso della Fallaci di per sé è antirazzista, cioè opposto al razzismo all’incontrario di chi per dichiarare l’altro Eguale applica due pesi e due misure, una per sé (sottinteso: la Civiltà) l’altro per l’eguale (sottinteso: la Barbarie). Si tratta di un ragionamento in apparenza pluralista e multiculturalista, di fatto eurocentrico quanto e più di quello che vuole confutare. Di fatto, comunque, la questione fondamentale è quella demografica. La Fallaci trova una continuità ideologica fra il Jihad e l’invasione, l’occupazione della terra europea. Non mi interessa se la teoria possa resistere a una critica approfondita: mi basta ipotizzare che, potendo, i musulmani d’Europa imporrebbero la S’aria anche qui. La mia risposta è sì. Lo farebbero perché l’islam non distingue fra legge e dettame coranico, al massimo si sforza di adattare il secondo alle circostanze storiche. Gli stessi cosiddetti “musulmani laici” non fanno che questo: cercano di dimostrare “che cosa davvero dice il Corano”; ma come insegna Spinoza, esistono dei limiti a quanto si può far dire a un testo rivelato. E infatti nessun paese musulmano è mai stato retto da un governo laico che non fosse un regime militare (compresa la Turchia). Quello che manca nell’islam è la legittimità di una fonte integralmente umana. In Occidente invece c’è, l’abbiamo strappata alla Chiesa con mille sforzi e ce lo dobbiamo tenere caro. Ora, entro il 2020 gli ebrei saranno la minoranza dei cittadini israeliani. A quel punto i giochi saranno fatti. Ma noi qui abbiamo un po’ più di tempo.

Pubblicato il 6/4/2004 alle 2.52 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web